DA TUTTO IL MONDO PER AMMIRARLE ADESSO È IL PERIODO MIGLIORE!

Da alcuni giorni presso il Civico Orto Botanico di Trieste sono iniziate le fioriture stagionali delle collezioni di piante ornamentali tra le quali da non perdere le sorprendenti fioriture delle inconsuete ortensie provenienti dai boschi dell’Asia Orientale e del Nord e Sud America.
Il genere Hydrangea di cui fanno parte le ortensie, comprende più di 80 specie diverse di arbusti e piante rampicanti, senza contare le centinaia di varietà e cultivar.
Ampiamente coltivate per i loro corimbi appariscenti le ortensie prediligono le posizioni semi ombreggiate e i suoli freschi. Il colore dei fiori dipende dalla disponibilità relativa di ioni di alluminio nel terreno. I terreni acidi con un pH inferiore a 5,5 producono fiori blu, i terreni con un pH superiore fiori rosa. Così nei terreni più o meno neutri il colore dei fiori può essere influenzato dall’aggiunta di solfato di alluminio.
All’interno delle collezioni di piante ornamentali il Civico Orto Botanico in questi ultimi anni ha organizzato una raccolta il più possibile rappresentativa delle principali specie e varietà di ortensie provenienti da America, Cina e Giappone, con un occhio di riguardo per le cultivar storiche e le specie spontanee.
Lungo tutto il perimetro dell’Orto e all’ombra dei grandi alberi che delimitano il Giardino formale da fine giugno e per tutto il mese di luglio si potranno ammirare i corimbi a “cuffia di pizzo” delle cultivar di Hydrangea macrophylla e Hydrangea serrata, le rare ortensie giapponesi, o quelle con le foglie simili alle querce (H. quercifolia) che in autunno si colorano degli accesi toni dell’arancio e del rosso, o ancora le inconsuete ortensie rampicanti (H. seemanii, H. petiolaris).
Attenzione però, non tutti sanno che tutte le parti delle ortensie se ingerite possono causare disturbi gastrici, solitamente di lieve entità.
Al Civico Orto Botanico, di via Carlo de’ Marchesetti 2, si può arrivare con autobus diretti della linea 25, 26 oppure con i bus 6, 9 e 35 con fermata nella sottostante piazza Volontari Giuliani, salendo poi a piedi lungo l’ottocentesca Scala San Luigi e Campo San Luigi (o scendendo alla fermata successiva di via Margherita e salendo poi a piedi per Scala Margherita, via Pindemonte, Bosco Biasoletto).
Per ulteriori informazioni tel. 040 36 00 68, e-mail: ortobotanico@comune.trieste.it.